Apertura di "amicoinComune": oltre 300 pratiche evase dagli addetti allo sportello polifunzionale del Comune di Aosta


Sono state 326 le pratiche evase dal nuovo Sportello dei cittadini e delle imprese “amicoinComune” durante le cinque ore e mezza, dalle 8.30 alle 14, di apertura al pubblico nel primo giorno di attività della struttura nata per rivoluzionare e snellire il rapporto con la macchina amministrativa.

I 14 operatori di “amicoinComune” - 10 a disposizione dei cittadini e quattro per le imprese - oltre a istruire e risolvere le pratiche in tempo reale, hanno fornito informazioni e chiarito dubbi sul funzionamento del nuovo sportello, coadiuvati dal personale di accoglienza che riceve gli utenti all’ingresso della struttura, sito sotto i portici del Municipio, in piazza Chanoux n. 6.

Per quanto riguarda le pratiche evase, 108 hanno riguardato le “misure anti-crisi”, la cui presentazione delle domande è iniziata nella giornata odierna su tutto il territorio regionale, 90 sono state quelle relative all’anagrafe, 43 per le imprese, 28 le Carte di identità cartacee, 20 il pagamento delle multe, 17 quelle inerenti ai permessi Ztl di tipo A, 11 le Carte di identità elettroniche, 7 i permessi per disabili e 2 permessi giornalieri.

  «Complessivamente le operazioni si sono svolte in maniera molto positiva - commenta il sindaco di Aosta, Bruno Giordano – con un afflusso rilevante di cittadini fin dai primi minuti di attività dello sportello. L’apertura dei termini per la presentazione delle domande relative alle “misure anticrisi” varate dall’Amministrazione regionale, contestuale a quella dell’”amicoinComune”, è stata l’occasione per mettere alla prova in maniera particolarmente intensa il funzionamento della nuova struttura e la capacità, da parte degli operatori, di fare fronte in maniera ottimale alle istanze degli utenti. In questo senso, ritengo che l’“esame” sia stato superato brillantemente, anche se invito fin d’ora i cittadini a pazientare qualora dovesse manifestarsi qualche piccolo disguido, del tutto fisiologico nei primi tempi di attività, prima di entrare “a regime”».

  Si ricorda che “amicoinComune” osserva il seguente orario: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 14; giovedì dalle 8.30 alle 18; sabato dalle 8.30 alle 13.

La sezione “Cittadini” è raggiungibile al numero telefonico 0165-300.777 o tramite posta elettronica agli indirizzi: amico@comune.aosta.it oppure amico@pec.comune.aosta.it per la posta elettronica certificata.

Per la sezione ”Imprese”, invece, il numero di telefono è 0165-300.750, mentre amico.impresa@comune.aosta.it e amico.impresa@pec.comune.aosta.it sono gli indirizzi e-mail, rispettivamente, di posta elettronica semplice e certificata. Per informazioni sui servizi erogati è possibile consultare il sito Internet comunale all’indirizzo www.comune.aosta.it/amicoincomune.