Salice

 

                                                                                                                Indietro

  

 

I salici sono arbusti o alberi molto conosciuti in quanto assai diffusi lungo i corsi d’acqua e nelle zone umide. Dai loro rami giovani si ricavano i vimini, per la fabbricazione di ceste e cestini.  
Nel verde ornamentale il salice più conosciuto è il salice piangente (salix babylonica), noto e appariscente per il portamento pendulo dei suoi lunghi rami. Proprio perché questa pianta dà il meglio di sé lungo i corsi d’acqua, lo si trova spesso ai bordi di laghi o torrenti.

Recentemente ne sono stati piantati alcuni esemplari lungo le sponde del torrente Buthier, nei pressi di piazza Arco d'Augusto. Un bell’esemplare lo si può ammirare al parco Saumont, su un’isoletta al centro del primo dei tre laghetti.
Infine, un esemplare di discrete dimensioni cresce nei giardini di via Clavalité.

Un altro salice dal notevole effetto ornamentale è il salice tortuoso (salix matsudana tortuosa), dai rami contorti di colore verde, utilizzati spesso dai fioristi per le loro composizioni.
Cresce molto rapidamente, anche se non raggiunge le dimensioni del salice piangente.
Alcuni esemplari di salice tortuoso sono stati piantati in città, in particolare lungo le sponde del Buthier (vicino al vecchio ponte di piazza Arco d'Augusto) e attorno ai laghetti del parco Saumont.