Rotatoria della Coppa dell'Amicizia

Rotatoria della Coppa dell'Amicizia

 
                                                                                                                    Indietro

Nella rotatoria fra via Parigi, via Roma e viale Ginevra, vero e proprio carrefour internazionale in quanto sita all'incrocio fra le strade di collegamento con la Francia e con la Svizzera, è posta una gigantesca Coppa dell'Amicizia in granito, uno dei simboli più significativi e suggestivi della Valle d'Aosta. In occasione di manifestazioni ed eventi importanti, la rotonda è impreziosita da una serie di bandiere che ne accentuano la sua vocazione internazionale.Rotatoria vista da nord-ovestRotatoria vista da nord-est

Scorcio di un'aiuola laterale
Il basamento che sostiene la Coppa dell'Amicizia in pietra è circondato da una corona circolare di lonicera nitida, che forma una siepe verde brillante di piccole dimensioni, mentre il resto della rotonda è ricoperto da un tappeto erboso e da spicchi di aiuole nelle quali si alternano vari tipi di fioriture.   



Aiuola fiorita in un satellite laterale della rotonda

In alcune occasioni è stata realizzata una fioritura che richiama la bandiera italiana, francese e svizzera utilizzando ciclamini, begonie, surfinie ed altri fiori. 
Le altre aiuole costituenti la rotonda sono realizzate con tappeto erboso, lunghe siepi formate da rose bianche (rosa floribunda) e rosse (rosa europeana) e da numerosi arbusti fra cui lagerstroemie (lagerstroemia indica), osmantus (osmanthus fortunei), olivagni (eleagnus ebbingei), crespini di Giuliana (berberis julianae), cotoneaster (cotoneaster horizontalis). Curioso è un grande arbusto denominato corniolo tartaro (cornus alba elegantissima) dalle foglie variegate di verde tenue e bianco crema e dai rami rosso sangue, particolarmente evidenti in autunno ed in inverno quando cadono le foglie.
Spiccano anche alcuni alberi, in particolare grossi esemplari di olmo.

                Rose floribunda        Cornus alba elegantissima in versione invernale

 

Questa rotatoria è uno dei primi spazi verdi della città in cui è stato sperimentato con successo l'uso di pietre decorative con funzioni sia estetiche (contrasti di colore con la vegetazione, formazione di disegni sul terreno) sia funzionali alla manutenzione (contenimento delle malerbe, preservazione dell'umidità del suolo).


Link

 

Rotonda Mastroianni Artigianato tipico valdostano: la Grolla e la Coppa dell'Amicizia