Parc Fontaine Saint-Ours

Parc Fontaine Saint-Ours


L'area del Parc Fontaine Saint-Ours, di 6.460 mq, si sviluppa ad un'altitudine di circa 650 m s.l.m. sulla prima collina della città di Aosta, e si compone di varie parti studiate e pianificate in modo da realizzare una struttura verde composita. L'intervento, dopo un'iniziale bonifica e rimodellamento dell'area, ha comportato la messa a dimora di arbusti ed alberi, la ricostruzione del reticolo idrografico naturale ed artificiale con il ripristino dell'antico ruscello verso monte, il rifacimento di muri di sostegno a secco.

Un comodo percorso pedonale si snoda all'interno del parco e ne consente una lettura prospettica che spazia dal lato sud-ovest, con la vista sulla piana della città di Aosta, alla zona centrale caratterizzata dal piccolo laghetto con la vicina fontana in pietra, terminando a nord-est dove, superando il cancello in ferro battuto, ci si trova al cospetto della cappella di Busseyaz, costruita già nel 1649 e restaurata nel 1849.

L'elevato numero di generi, specie e varietà di piante che sono stati impiantati fa meritare a questo giardino l'appellativo di parco didattico. Si possono contare infatti 400 piante ed arbusti, suddivisi in 25 generi, comprendenti a loro volta 40 tra specie e varietà.
Merita, tra gli altri, segnalare le sequoie, gli ulivi, le querce da sughero, i lecci, i ginko biloba, le catalpe, i cipressi calvi, i pini uncinati. Vi è tra l'altro, una zona riservata alla coltivazione del bambù.

Un comodo e moderno pannello esplicativo, collocato nelle vicinanze del laghetto, facilita il riconoscimento delle varie piante presenti.

Grazie ad un impianto di illuminazione, che mira anche a valorizzare le piante di maggior pregio estetico, il Parco è fruibile anche nelle ore notturne.

 

Il Parc Fontaine Saint-Ours deve il suo nome a quello dell'omonima fonte, menzionata sin dal 1299, a cui la leggenda attribuisce un'origine miracolosa: il Santo avrebbe fatto scaturire, in periodo di siccità, l'acqua da una roccia, toccando quest'ultima con il suo "bourdon" (bordone).
L'acqua della Fontaine Saint-Ours zampilla ancora oggi, limpida, all'interno del Parco, vicino alla cappella di Busseyaz.


Il Parc-Fontaine Saint-Ours è facil­men­te raggiun­gi­bile a piedi, in 15-20 mi­nu­ti, da piazza Arco d'Augusto (presenza di parcheggi), attraversando il ponte sul Buthier e svoltando a sinistra in via Mont Velan, per­cor­ren­do poi via Mont Gelé (presenza di parcheggio), proseguendo lungo via della Scuola Militare Alpina e svoltando a sinistra, dopo circa 100 metri, sulla vecchia strada di Busseyaz (dove si raggiungerà l'ingresso del parco sul lato est) oppure in rue Seigneurs de Quart (dove si raggiungerà l'ingresso del parco sul lato ovest).

Lungo il percorso sono presenti alcuni cartelli segnaletici di colore giallo indicanti la direzione da seguire per raggiungere il parco (segnavia n. 6A).

 

 

Planimetria del ParcoParc Fontaine Saint-Ours (375 KB)

Norme per la fruizione del ParcoParc Fontaine Saint-Ours (30,1 KB)