Giardino di via Monte Solarolo

Giardino di via Monte Solarolo 

                                                                                                                Indietro

                                                                                                                    
 

Si tratta di un giardino situato a due passi dall'inizio della zona pedonale di via Aubert, a partire da piazza della Repubblica.

Questo ampio giardino si sviluppa a ridosso della cinta muraria romana che delimitava il lato ovest Ingresso al giardino dal lato suddell'antica Augusta Praetoria.
Ben visibile, sull'angolo a nord della cinta muraria, la torre medievale del XIII secolo, denominata Tourneuve, costruita nel Medioevo sui resti dell'antica torre angolare romana.

Il giardino è costituito da un'ampia zona verde di forma rettangolare, attraversata longitudinalmente da un vialetto fiancheggiato da numerose panchine e da fontanelle con acqua potabile.
Al suo interno gli alberi sono molto sviluppati, permettendo un ampio ombreggiamento nelle assolate giornate estive, ma vi sono anche ampi spazi a prato, liberi da vegetazione, per beneficiare del sole.

La vegetazione arborea è costituita da diversi cedri, platani, abeti, tigli, carpini.

TourneuveParticolarmente interessanti da notare sono i platani, viste le notevoli dimensioni che hanno raggiunto nel corso degli anni, e i due esemplari di abete del Colorado (Picea pungens glauca), specie originaria delle Montagne Rocciose e facilmente riconoscibile dalla forma piramidale che assume e dagli aghi di un caratteristico verde-azzurro.
Cedro

Nell'autunno 2010 sono stati piantumati tre nuovi esemplari di platano, ottimizzando così la distribuzione degli esemplari arborei all'interno del giardino.

A metà circa del giardino è presente un piccola area dedicata ai cani, adeguatamente schermata con una siepe sempreverde.