Mobilità elettrica

La mobilità elettrica diffusa in ambito urbano ed extraurbano concorre alla riduzione dell’inquinamento acustico ed atmosferico, al miglioramento della sostenibilità ambientale e al consolidamento dell’immagine turistica della città. In quest’ottica i servizi di igiene urbana e di consegna centralizzata delle merci “City porto Aosta” sono svolti, all’interno del centro storico, da mezzi elettrici ad emissioni zero.

Il comune di Aosta concorre inoltre allo sviluppo del progetto "E.VDA", proposto dall'Assessorato regionale alle attività produttive e politiche del lavoro, concernente la realizzazione in ambito regionale di una rete di colonnine di ricarica pubblica per veicoli elettrici, che al suo interno prevede la realizzazione di 11 colonnine di ricarica dislocate sul territorio del capoluogo regionale.

Nell'ottica di incentivare lo sviluppo della mobilità elettrica attraverso politiche mirate di sensibilizzazione, il 27 settembre 2014 si è svolta in piazza Chanoux la prima giornata della mobilità elettrica della città di Aosta”, evento che ha pienamente risposto al duplice obiettivo di divulgare informazioni in merito alle progettualità regionali intraprese in materia e di favorire l’approccio ai mezzi elettrici, prevedendone l’esposizione e consentendone al pubblico la prova diretta. La piazza, costantemente animata, è stata teatro di momenti di grande interesse, curiosità e attiva partecipazione e ha visto susseguirsi senza sosta i test di prova su monocicli, bici, scooter e auto tanto da impedire agli operatori di soddisfare tutte le richieste pervenute.

In occasione della data di tale iniziativa si è disposta, quale significativo incentivo, la sosta gratuita negli “stalli blu” di superficie per i possessori di auto ad emissioni zero, già esentati dal pagamento dei contrassegni autorizzati per l'accesso alle ZTL, regolamentata dall'ordinanza n. 94 del 2015.

Pieghevole Giornata Mobilità elettrica

Cartolina Giornata Mobilità elettrica

L’amministrazione comunale ha quindi concretamente avviato una strategia di sviluppo del settore contribuendo alle azioni di infrastrutturazione della rete di ricarica, di sensibilizzazione e di incentivazione, finalizzate a favorire un reale sviluppo dell’utilizzo dei mezzi a basso impatto ambientale.