Nuovo sito web del Comune di Aosta

Nuovo sito web del Comune di Aosta

 

 

E' cambiato il sito Internet del Comune di Aosta, consultabile, nella sua versione rinnovata, dalla mattinata di mercoledì 29 settembre al consueto indirizzo www.comune.aosta.it. Il vecchio sito, risalente al 1998, su un progetto di due anni prima, «dove non c'era neanche una foto di Aosta» come sottolinea il sindaco, Bruno Giordano, è stato completamente sostituito da un progetto che attualizza il design, dedicato sia ai residenti sia ai turisti. «Il nuovo sito non c'entra praticamente nulla con il vecchio - evidenzia Andrea Edoardo Paron, assessore comunale alla cultura ed innovazione - proprio lì stava la difficoltà nel realizzare un progetto che è stato sviluppato durante i mesi estivi per portarlo a compimento entro la fine di settembre. E' cambiato tutto dal punto di visto grafico, dei contenuti e della struttura: il vecchio sito era istituzionale, questo vuole essere un po' meno istituzionale e più turistico».


Il nuovo sito, che è stato studiato per essere navigabile con maggiori browser, infatti, oltre che "Internet Explorer" si visualizza correttamente anche con "Mozilla Firefox", "Opera browser", "Google Chrome" e "Apple Safari", realizzato da "In.Va. spa" la società "in house" del Comune di Aosta, partecipata con la Regione e l'Azienda Usl, presenta, nella sezione dedicata al turismo, pubblicata in italiano, francese ed inglese, gli eventi, il calendario, Aosta come "Città d'arte", con la sua storia, i monumenti, l'archeologia ed i musei e con il "V-trip", la visita virtuale della città tramite foto panoramiche a 360 gradi. Non mancano le informazioni su come arrivare, dove dormire, dove bere e mangiare e dove divertirsi con l'elenco di quasi tutti i locali, i ristoranti e le strutture ricettive del capoluogo regionale. Dal sito web della Regione vengono riproposte le webcam dell'Arco di Augusto e di Pila, che in realtà come tutte le altre webcam regionale vengono utilizzate come macchine fotografiche, mentre una sezione è dedicata alle previsioni meteorologiche (con la possibilità di conoscere anche il "meteo" del giorno precedente), estrapolate da quelle del sito ilmeteo.it. Trait-d-union tra la sezione dedicata ai cittadini e quella turistica è la voce di menù "sport ad Aosta" dove viene presentato l'elenco degli impianti sportivi del capoluogo regionale.


La sezione "Città" ripresenta, in maniera più ordinata e fruibile i contenuti del vecchio sito, dando grande risalto alle notizie ed alle foto curate dell'ufficio stampa e presentando, nella specifica pagina, i collegamenti diretti con i "Concorsi e avvisi", gli orari, gli indirizzi, i numeri di telefono e l'attività degli uffici comunali, le gare d'appalto, la modulistica, la rubrica di tutto il personale e degli amministratori, e la documentazione dell'"Operazione trasparenza".


Nella homepage trovano spazio anche i link diretti alla registrazione per iscriversi al servizio sms che da novembre permetterà di ricevere, sul proprio telefono cellulare, informazioni su eventi e viabilità, ai servizi on line offerti "a carattere sperimentale" dall'Amministrazione comunale, alle informazioni per il "Bon de chauffage" ed alle pagine del Comune di Aosta sui social network "Facebook", "Twitter" e "YouTube". In fondo, ancora in fase di costruzione, la sezione dedicata alle fotografie: «abbiamo stanziato, per il rinnovo del sito - aggiunge Paron - 70mila euro, un investimento importante che avevamo previsto nella variazione di bilancio di luglio, un intervento condiviso da parte di tutta la Giunta e della la maggioranza che sostiene il Governo della città. Bisgona tenere conto che i costi dell'innovazione tecnologica sono alti, ed è importante, per noi, investire in prospettiva: l'ottica con la quale ci dobbiamo approcciare è quella di portare l'Amministrazione comunale abbastanza avanti in modo da non subire, con il tempo, la necessità di dover fare ulteriori investimenti. Il salone consiliare, recentemente ottimizzato dal punto di vista tecnologico con un nuovo sistema di registrazione digitale e di voto elettronico, l'installazione di diversi schermi al plasma e delle telecamere robotizzate, così come questo nuovo sito, sono delle piattaforme talmente tecnologiche che per un gran numero di anni futuri possono essere utili ad una loro eventuale implementazione».

 


«Questa era una delle priorità che io avevo individuato all'inizio del nostro percorso amministrativo - evidenzia il sindaco di Aosta, Bruno Giordano - l'avevamo detto in campagna elettorale, avevamo spiegato che una città turistica non può non avere un biglietto da visita virtuale al passo con i tempi. Sono molto soddisfatto, non solo della tempistica che è stata rispettata ma anche dalla qualità del prodotto reso in termini finali e del fatto che ora sia on line e visibile a tutti. Mi pare proprio di poter dire che non manchi nulla: il vecchio sito era ingessato perché era considerato istituzionale ma forse ai visitatori di Aosta poco interessa vedere nella homepage la foto del sindaco pro tempore e della Giunta o del presidente del Consiglio e probabilmente sono più interessati a vedere lo splendido Teatro Romano, il Criptoportico forense, l'Arco d'Augusto o la Villa romana. Per i cittadini resta possibile avere un rapporto on line con il Comune, anche in previsione dell'apertura dello sportello unico del cittadino al piano terra del Municipio».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scritto da Angelo - www.12vda.it