ott05-pag10

ott05-pag10
Cultura, si ricomincia da Enfanthéâtre
La rassegna per bambini inaugura gli eventi autunnali


di Gianpaolo Charrère


Comincia al ritmo del teatro per bimbi e ragazzi la stagione culturale autunnale del Comune di Aosta. La rassegna Enfanthéâtre è da tempo una gradita abitudine, che ha saputo portare (o ri-portare) davanti al palco generazioni di giovanissimi spettatori, dimostrando che non sono sempre la televisione e i videogiochi a dettare legge. Sono diciotto gli appuntamenti, in cartellone per questa tredicesima edizione, che caratterizzeranno tutto l'inverno, con il solo e consueto "stop" delle feste di Natale. Il via è stato dato dalla Compagnia Replicante Teatro di Aosta, con lo spettacolo "Carnasciale degli animali", su progetto del compositore Paolo Manfrin, una pièce che abbina il teatro d'attore alla musica, con la partecipazione di dieci elementi dell'Orchestra Sinfonica di Aosta. I due appuntamenti successivi sono stati dedicati ai burattini in legno e al teatro d'attore. Il primo spettacolo è stato proposto dalla compagnia francese dell'"Abrasif Théâtre Jucada", con "Pierre et le loup" il secondo della "Compagnia teatrale Mattioli", che ha portato in scena "La battaglia di Emma".ott05-pag10
Fino al 17 dicembre, quando comincerà la pausa per le celebrazioni di fine anno, Enfanthéâtre allieterà ogni sabato pomeriggio di bimbi e ragazzi e, perché no, anche di qualche genitore. Il 29 ottobre la compagnia "Alcuni" di Treviso proporrà "Il mistero del violino magico", rappresentazione adatta anche i piccolissimi dai due anni in su. Il 5 novembre sarà la volta di "I Lunatici" di Torino, che porteranno sul palco del De La Ville "Il fantasma di Canterville", spettacolo di teatro comico pensato per spettatori di almeno cinque anni. Il 12 novembre toccherà a "Stilema - Unoteatro", compagnia torinese che proporrà al pubblico il suo "Tanti auguri".
Fedeli al motto "squadra che vince non si cambia, gli organizzatori della manifestazione, che ha come centro ormai collaudato la biblioteca comunale del Quartiere Dora, hanno pensato bene di mantenere viva la formula che ha decretato il successo della rassegna. Resta invariato l'orario (sempre alle 15 al Théâtre de la Ville), così come il prezzo del biglietto, fermo a cinque euro per gli adulti e tre per i bimbi. E' sempre in funzione il servizio di prenotazione, che ha come riferimento la sede della biblioteca del Quartiere Dora (telefono 0165/32922). E' possibile telefonare da martedì a venerdì dalle 14,30 alle 17,30 e sabato dalle 9 alle 12. Anche in questa edizione sarà proposto il "Festival Città di Aosta", con gli spettatori chiamati a fare da giudici. La formula del voto è quella, classica e intuitiva, del punteggio scolastico da 1 a 10.
A novembre e dicembre tornerà invece "10 pagine per 10 musiche", la sfida tra ragazzi delle scuole superiori, chiamati a confrontarsi sulla scelta di brani da abbinare alla musica. La manifestazione, che è organizzata da "Envers Teatro", è uno strumento innovativo per promuovere la lettura tra i giovani. All'inizio della serata i ragazzi spiegheranno le ragioni che li hanno portati a scegliere un testo e una musica da abbinare. La lettura sarà curata da attori. Nel salone della biblioteca di viale Europa nelle semifinali si confronteranno quattro gruppi di studenti, e le tre migliori formazioni avranno diritto di accesso alla finalissima, in programma in una sola serata.
Sempre Envers Teatro curerà la nuova edizione della rassegna "Scenario Sensibile" - il cui programma è in fase di definizione - che, a partire da dicembre, proporrà al pubblico aostano e valdostano il meglio del teatro giovane e di ricerca.

MURALES AL NIDO

Quandoott05-pag10 i murales non imbrattano ma diventano un motivo d'ornamento e abbellimento di uno stabile. La sede dell'asilo nido di viale Europa è diventata la
ott05-pag10tavolozza a cielo aperto sulla quale hanno lavorato due studenti del Liceo Artistico di Aosta, Christopher Niéroz e Francesca Cimino De Sanctis. L'opera è stata ott05-pag10
realizzata nell'ambito del progetto "Isica-stages estivi 2005", che prevedeva un impegno di 156 ore. I due giovani, seguiti da un tutor e dal responsabile dell'asilo ott05-pag10nido, hanno realizzato ad agosto una serie di murales a tema, che contribuiscono a rendere ancora più viva, piacevole e accogliente la struttura. i


Lezioni di MUSICA

ott05-pag10 Tornano anche quest'anno i corsi di musica della Banda municipale, diretta dal maestro Rocco Papalia. Le lezioni saranno curate da insegnanti diplomati in conservatorio, nell'intento di dare una formazione teorica e pratica di qualità. In questi ultimi anni si è puntato a catturare l'attenzione anche delle persone adulte, con corsi serali che vengono incontro alle esigenze di chi lavora. Le iscrizioni saranno aperte alla fine di ottobre. Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Cultura del Comune di Aosta o la sede della Banda municipale (telefono 0165/35622).