ott05-pag04

ott05-pag04
Lavori pubblici, appalti per un milione e mezzo di euro
Tra i progetti, la piscina scoperta per i bambini


di Gianpaolo Charrère


Studi, programmi e progetti, un iter pensato per arrivare alla gara d'appalto, ultimo tassello prima di poter trasformare un'idea in un cantiere. In queste settimane sono giunte a questa "fase finale", che precede l'entrata in azione di operai e mezzi, interventi per un impegno economico di circa un milione e mezzo di euro.
Il primo lavoro è la costruzione di un'area verde tra via Grand'Eyvia e via Evançon, in una zona che per molto tempo è rimasta abbandonata. Con un investimento di 350 mila euro, si andrà a realizzare un'area di seimila metri quadrati pensata per lo svago e il tempo libero, in modo da rispondere alle esigenze di piccoli e grandi. Troveranno posto una posta ciclabile, una zona riservata ai giochi per bambini, sarà valorizzato il "ru" che attraversa la zona e migliorati viabilità e parcheggi che si trovano intorno. È previsto anche un campo di calcio a cinque, il primo realizzato in materiale sintetico. Il terreno di gioco sarà libero.ott05-pag04
Il secondo intervento riguarda la riqualificazione di via Charrey, la strada che da via Xavier de Maistre conduce al teatro romano. È il tragitto che, nell'ultima estate, hanno percorso turisti e residenti che volevano assistere alla manifestazioni organizzate sotto la tensotruttura allestita dal Comune. L'Amministrazione sta investendo 50 mila euro, con l'obiettivo di migliorare la situazione sopra e sotto la superficie della strada. È in programma il potenziamento delle fognature, e anche la Deval interverrà per migliorare la propria rete di distribuzione elettrica. Alla fine la ditta posizionerà una nuova pavimentazione, utilizzando i blocchetti di porfido che sono stati recuperati prima dell'asfaltatura di via Sant'Anselmo. Il lavoro fa parte del progetto di riqualificazione generale della città conosciuto come "Aosta capoluogo", che prevede una sezione dedicata al recupero delle vie del centro storico. ott05-pag04
Il terzo progetto che sta per trasformarsi in cantiere è il recupero dei due fontanili che si trovano nella zona del Ponte Romano. Grazie a un investimento di 90 mila euro, è in programma anche il recupero della piazzetta e il rifacimento delle reti tecnologiche. L'opera è collegata alla valorizzazione di altri fontanili della città, come quelli che si trovano in località Joannet, Arpuilles, Duvet e Pléod.
Un milione di euro è la somma "a base d'asta" (la cifra di partenza per le offerte al ribasso) destinata alla costruzione della nuova piscina per bambini, che sarà realizzata accanto a quella comunale scoperta che si trova in regione Tzamberlet. L'intervento permetterà di costruire uno spazio dedicato ai piccoli amanti del nuoto, dotato di scivoli e giochi. Nello spazio vicino, troverà posto una vasca (per un totale di 380 metri quadrati) pensata per la pratica dell'Acquagym, la ginnastica "dolce" diventata di gran moda anche ad Aosta e nella Valle. L'impianto sarà dotato anche di idromassaggio. La zona sarà sistemata a verde, e si interverrà anche intorno alla vasca principale. Saranno realizzate anche dodici nuove docce e una serie di locali di servizio.