nuovi cantieri

nuovi cantieri

Nuovi cantieri per ridisegnare la città
La mappa dei lavori pubblici, in esecuzione e in avvio

Alcuni lavori stanno procedendo, altri stanno uscendo dalla fase "su carta" per entrare in quella operativa. Il 2007 si conclude con l'avvio di una serie di interventi importanti, alcuni dei quali fanno parte del piano di riqualificazione di "Aosta Capoluogo", finanziato dalla Regione con 75 milioni di euro, 150 miliardi delle vecchie lire.
Altri interventi sono in corso di esecuzione oppure stanno entrando in appalto. È il caso della piscina comunale per i bambini di regione Tzamberlet. Il lavoro è in fase di nuova assegnazione, dopo che era sorto un contenzioso tra il Comune e la ditta che si era aggiudicata la prima gara. La somma a base d'asta era di un milione di euro. La nuova piscina per i piccoli amanti del nuoto sarà realizzata vicino a quella destinata agli adulti. Sarà dotata di scivoli e giochi.

È prevista anche la costruzione di una vasca da 380 metri quadrati destinata alla pratica dell'"Acquagym". Sta procedendo anche l'intervento sulla sede di vigili del fuoco di Signayes, e il Comune stanuovi cantieri affidando il lavoro su quella destinata ai Vigili del Fuoco di Saint-Martin. Tra gli altri interventi in corso di esecuzione segnaliamo: il quinto lotto di ampliamento del cimitero, che prevede un investimento di 1 milione e 800 mila euro. Poi la trasformazione dell'ex Hotel Bellevue di Signayes, destinato a diventare una microcomunità e un centro diurno per anziani. Impegno: 2 milioni e 236 mila euro.
In primavera dovrebbero essere conclusi i lavori della "Cittadella dei Giovani" dell'ex macello civico, frutto di un progetto interreg. Sta procedendo il percorso amministrativo che porterà a mettere in servizio nuovi impianti di illuminazione pubblica in via Monte Grivola, corso Padre Lorenzo e via Volontari del Sangue. È in fase di posizionamento la segnaletica che farà da "guida" per i turisti alla scoperta dei monumenti del centro storico. Altro intervento, quello sugli impianti di riscaldamento nelle case Filippini e Stura, nel quartiere Cogne.
Altri lavori che stanno per decollare fanno parte del programma previsto dal piano "Aosta Capoluogo". È il caso della ricostruzione degli stabili di edilizia popolare che si trovavano di fronte alla chiesa dell'Immacolata, nel quartiere Cogne. Qualche anno fa si stabilì che sarebbe costato meno abbattere per poi ricostruire, piuttosto che ristrutturare. Il risultato conterà76 nuovi alloggi e 122 box auto. La spesa è di 8 milioni di euro.

È già stata avviata la costruzione di un'altra rotonda lungo via Parigi. Il lavoro interessa anche via Bich, via delle Regioni e strada della Rochère, fino all'incrocio con via delle Betulle. La spesa effettiva è di circa due milioni e mezzo di euro. La data presunta di conclusione lavori è il 24 settembre 2008.
L'altra rotonda è in costruzione nell'incrocio tra viale Partigiani e via Chambéry, uno dei più trafficati della città. L'investimento è di 2 milioni e 200 mila euro. La durata programmata è di 656 giorni, con conclusione prevista il 26 giugno 2009.

Infine, via Sant'Anselmo. La spesa affrontata è di 2 milioni e mezzo di euro. Saranno eseguiti scavi archeologici e costruita quella che i tecnici chiamano "struttura sotterranea polifunzionale": un cunicolo in cemento armato, simile a quello realizzato qualche anno fa in via Aubert, ove saranno posizionate le tubazioni dell'acquedotto e della fognatura. Previste nella via anche nuove reti di raccolta e smaltimento delle acque piovane e una moderna rete di illuminazione pubblica. In superficie sarà poi posata la tradizionale pavimentazione in pietra.


Nuove fermate per allô bus
nuovi cantieriCambiano fermate e orari di AllÔ Bus, il servizio di trasporto pubblico a chiamata per la zona della collina. La decisione è stata presa dopo una serie di incontri con gli utenti.
Le nuove fermate sono all'ospedale Beauregard, nella zona di via Grand'Eyvia, in località Borgnalle, a Variney, a Champvillair Dessus e a Baravex di Roisan.
L'orario prenotazioni è stato anticipato di mezz'ora, ed è attivo da lunedì a sabato dalle 8,30 alle 12 e dalle 14,30 alle 18. È sempre in funzione il numero verde gratuito 800 - 916 411.
Gianpaolo Charrère