feb05-pag06

feb05-pag06
Una città a misura della creatività giovanile
Approvato il finanziamento Interreg tra Aosta ed Albertville


di Laura Riello

ILa caserma del Genio Ferrovieri potrà essere adibita ad "ostello della gioventù"l nuovo anno ha portato con sè una buona notizia: l'ammissione a finanziamento, da parte della Commissione europea, del progetto "Réseau de centres pour la formation et l'échange culturel et artistique entre Aoste et Albertville", promosso dai Comuni di Aosta e di Albertville ed inserito nel quadro del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg IIIA. Un contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) riconosciuto all'Amministrazione aostana per un importo di 2.202.795 euro, su un investimento complessivo per le due città pari a 2.896.550 euro.
Il 'via libera' decretato dalla Commissione europea è significativo poiché consente il recupero dell'area dell'ex macello civico che, una volta completata, potrà offrire risposte alla domanda e alle aspirazioni culturali e artistiche dei giovani aostani.
Come evidenziato in un precedente articolo pubblicato su Aostainforma (35, aprile 2004), si tratta della creazione di un centro d'aggregazione a livello comunale e regionale con la realizzazione di sale per la produzione artistica, l'organizzazione di spettacoli e mostre, lo svolgimento di manifestazioni e di scambi culturali a livello internazionale. Oltre all'ormai consolidato servizio "Informagiovani", l'area accoglierà alcuni laboratori per la sperimentazione musicale e teatrale, la produzione di arti plastiche e figurative. Spazi fisici per la creatività ed ogni sua forma di rappresentazione.
Molto dell'esito di quest'iniziativa è dipeso dipende anche dalla proficuità dei rapporti con la città di Albertville. Il legame con gli amici d'oltralpe è una realtà istituzionale dal 1999 e, da allora, scambi ed iniziative volte ad aumentare la conoscenza reciproca si sono susseguiti a più riprese, permettendo un'intensa collaborazione, sfociata poi in questo progetto. Per parte francese, il finanziamento comprende l'adeguamento strutturale di una galleria d'arte per giovani artisti e la creazione di un punto informativo per favorire l'espressività giovanile nel campo delle arti.
La fase operativa del progetto è stata avviata con diversi incontri tra i funzionari delle due città per definire alcune iniziative comuni. Si punta alla creazione di una "rete" transfrontaliera con la partecipazione attiva dei giovani, nella concezione e nella realizzazione di eventi che possano rafforzare il loro protagonismo culturale e creativo.
Sul tavolo delle proposte, la collaborazione in campo cinematografico tra l'Associazione francese Les Amis du Cinéma e Strade del Cinema, ma anche la definizione di spettacoli artistici in grado di coinvolgere operatori e destinatari dei Centri Informagiovani delle due città.
Relativamente all'intervento strutturale che interesserà l'area dell'ex Macello civico, il progetto preliminare della "Cittadella dei giovani" è in corso d'esame da parte della Giunta comunale. Inoltre, nell'ottica di completare l'opera è stato individuato uno stabile da destinare ad "ostello della gioventù". Si tratta della possibile acquisizione per parte comunale mediante asta pubblica con diritto di precedenza della palazzina adiacente la stazione ferroviaria, adibita a caserma, di proprietà del Genio Ferrovieri. I fondi per l'acquisto sono iscritti nelle poste del bilancio di previsione 2005/2007 e ammontano a 1.300.000 euro.