apr04-pag17

apr04-pag17
apr04-pag17
Campagna bollino blu

di Marco Framarin

Capr04-pag17on l'ordinanza del Sindaco n. 209 del 15.3.2004 è stata disposta, anche per l'anno 2004, la 'Campagna Bollino Blu' a partire dal 22 marzo. L'iniziativa si inserisce tra le misure che la nostra Amministrazione ha intrapreso a riguardo dell'inquinamento causato dai veicoli in ambito urbano.
L'intento dichiarato è quello di invitare i cittadini proprietari di autoveicoli ad una corretta manutenzione della propria autovettura al fine di evitare che le emissioni superino i livelli definiti dalla specifica normativa in materia.
E' opinione diffusa che il possesso e la guida di un mezzo dotato di marmitta catalitica consenta di risolvere i problemi di inquinamento di cui soffrono le città. In realtà guidare un veicolo catalitico significa davvero inquinare meno, ma solo se la marmitta e l'auto funzionano al meglio.
La marmitta 'verde' abbassa i livelli di benzene e di polveri sottili nell'aria, ma è un sistema abbastanza delicato. Incidenti banali possono comprometterne il funzionamento in modo momentaneo o permanente. Uno degli aspetti più delicati della marmitta catalitica è costituito, infatti, dal motore non sufficientemente caldo (all'avvio) o, al contrario, quando il motore è troppo caldo, cosa che accade di frequente nel traffico cittadino, anche nella nostra realtà cittadina, a causa della continua alternanza di soste ed accelerazioni.
apr04-pag17Il Bollino Blu è stato introdotto per sensibilizzare gli utenti alla necessità di una manutenzione periodica dell'auto.
Tutti gli inquinanti contemplati dalle norme Euro (oltre al monossido di carbonio, gli idrocarburi, gli ossidi di azoto ed il articolato) dovrebbero essere controllati seriamente perché l'operazione Bollino Blu abbia un concreto significato per l'intera collettività.
Tali attenzioni sono realmente improrogabili, ma anche le istituzioni hanno ovviamente un ruolo importante per coinvolgere il cittadino ed offrire alternative valide all'uso dell'auto: il miglioramento del trasporto pubblico, la diffusione delle piste ciclabili, sono solo alcuni esempi di iniziative per un nuovo approccio alla mobilità urbana.
Infine, la notizia di questi giorni è che il Consiglio dei Ministri ha varato, in via definitiva, il regolamento sull'inquinamento acustico per le auto.
Arriva pertanto un bollino anti-decibel per gli autoveicoli.
Un motivo in più per fare un uso consapevole della propria autovettura.