aiuti bielorussia madagascar guinea

aiuti bielorussia madagascar guinea

Gesti concreti per chi è in difficoltà
Dalla Presidenza del Consiglio aiuti in Bielorussia, Madagascar e Guinea

Con la fine dell'anno e l'arrivo delle Feste di Natale, diventano di attualità gli interventi di aiuto a favore di persone e popolazioni che vivono in situazioni di disagio. È il caso della Presidenza del Consiglio di Aosta, che ha proposto e fatto approvare dall'Assemblea alcune delibere. "È un modo per ricordare che in queste occasioni liete bisogna pensare anche a chi ha bisogno" dice il presidente del Consiglio Renato Favre. I tre documenti sono stati esaminati dalle Commissioni il 6 dicembre, e sono arrivate al via libera definitiva il 18. Già negli anni passati, la Presidenza del Consiglio ha promosso una serie di operazioni finalizzate a questo scopo.

aiuti bielorussia madagascar guineaLa prima di questo "Natale 2007" riguarda il "Forum per i diritti dei bambini di Chernobyl", per un'iniziativa di cooperazione a sostegno della Comunità di Bobriusk, in Bielorussia. Il Comune aveva già aiutato la costruzione di un laboratorio polifunzionale. Ora c'era la necessità di sostenere l'acquisto di un mezzo di trasporto per gli allievi.

Il mezzo è stato dismesso dal Comune di Saint-Vincent. Alcuni volontari hanno eseguito i lavori di ripristino, e i fondi servono per sostituire i pneuumatici e a trasportarlo con un Tir in Bielorussia.
Questo perché non può circolare, dal momento che è stato necessario rottamarlo da un punto di vista amministrativo per poterlo esportare. Il Comune interviene con 5 mila euro.
L'altro aiuto riguarda i fondi per acquistare materiale didattico da destinare alla scuola di Analakininina, in Madagascar, progetto seguito da Padre Giustino Béthaz. Anche in questo caso vengono destinati 5 mila euro.

La terza situazione è relativa alla costruzione di due pontili per l'installazione di una chiatta a Felum, in Guinea Bissau. L'associazione coinvolta è "Diakonia".
I due pontili permetteranno di dare una risposta al problema del passaggio di uno dei corsi d'acqua salata che in quel Paese rappresentano un limite alla circolazione di persone e mezzi. L'importo stanziato dal Comune è di 18 mila euro.

La Giunta tra la gente, con la gente

aiuti bielorussia madagascar guineaOtto serate, dedicate ad incontrare la popolazione dei quartieri e delle frazioni di Aosta, ascoltarne le osservazioni e presentare lo stato dell'arte dei progetti per ogni zona. Questo, in sintesi, il ciclo "Tra la gente, Con la gente", che ha impegnato la Giunta comunale presieduta dal sindaco Guido Grimod tra la fine di novembre e l'inizio di dicembre.

L'iniziativa viene ripetuta periodicamente, proprio perché vuole fungere da momento utile per valutare il sentire della comunità. Quest'anno, in apertura di ogni incontro, dopo una breve introduzione del Sindaco, è stata proposta anche una novità. Un breve video, dal titolo "Cartoline di Aosta", mirato a mostrare i principali interventi nei diversi assi d'azione dell'Amministrazione comunale.

A seguire, la parola è passata direttamente agli abitanti della zona, con la Giunta disponibile per rispondere a domande ed osservazioni. Dalle diverse serate, seppur non caratterizzate nell'insieme da una partecipazione elevata, è emerso lo spaccato di una comunità desiderosa di dialogare con il Comune in un'ottica costruttiva, utilizzando anche formule come i Comitati spontanei di quartiere, che si sono rivelati un interlocutore positivo pure in questa circostanza.

Per quanto riguarda le richieste riguardanti delle opere in programma, la Giunta ha fornito le delucidazioni del caso (dando conto dell'iter puntuale di ogni intervento). Relativamente, invece, a problemi di altra entità (ad esempio, le lamentele sull'eccesso di velocità degli automobilisti in alcune frazioni), gli amministratori hanno manifestato la disponibilità a valutare le soluzioni attuabili, di concerto con la popolazione interessata.