ago04-pag09

ago04-pag09
Un festival per San Grato
Artisti di strada, mostre e musica in onore del Santo Patrono

di Laura Riello

SUno tra gli artisti di strada della passata edizione del Festivalan Grato atto secondo. La formula adottata l'anno scorso si è dimostrata vincente ed anche per quest'edizione l'Assessorato al Turismo del Comune di Aosta ripropone una vera e propria maratona festosa di cinque giorni per rendere omaggio al Santo patrono della città.
I festeggiamenti prendono avvio nel pomeriggio di venerdì 3 settembre con l'inaugurazione di due mostre tematiche sugli artisti di strada, aperte sino al 12 settembre. Si tratta della personale, allestita nella sala espositiva presso la Porta Praetoria, di Lorenzo Ziliotti "Vivre libre", che narra per immagini il vissuto di una compagnia di artisti giocolieri nell'alternanza di gesti quotidiani e performance artistica. L'altra mostra ospite nella saletta d'arte di via de Maistre, curata dal Circolo fotografico il Grandangolo di Parma, esplora la magia della relazione che si instaura tra gli artisti di strada e gli spettatori.
I protagonisti italiani e stranieri della risata e della pantomima debuttano in carne ed ossa nella seconda edizione del Festival des Artistes de rue. Un ricco cartellone di giocolieri, acrobati cabarettisti, equilibristi e comici si avvicenderanno nel centro storico per offrire al pubblico uno spettacolo continuato dalle 16 sino a notte inoltrata del 4 settembre e riprendere la magia del teatro spontaneo il 5 settembre nel pomeriggio, sino al gran finale con premiazione degli artisti in piazza Chanoux.
Contestualmente torna il 5 settembre la mostra-mercato "Le grenier en place", dalle ore 10 alle 20, sotto i portici del Municipio. Si tratta di un'occasione davvero unica per scoprire oggetti di antiquariato, rovistare tra le cose vecchie e usate, ammirare le lavorazioni dell'ingegno, non in serie, prodotto con materiale di ogni tipo e conoscere l'arte del découpage, del kraft e del patchwork.
Madrigali ed opere della tradizione corale di matrice liturgica sono di scena la sera del 3 settembre, alle 21, nella Collegiata di Sant'Orso, in un concerto organizzato dal Coro Polifonico di Aosta che vede l'esibizione del coro romano "Laeti Cantores", diretti dal Maestro Angelo Gubbini. Il bis del repertorio corale sacro è offerto il 7 settembre, stesso luogo, con la "Cappella Musicale San Grato" diretta dal Maestro Teresio Colombotto.
Gli amanti del ballo potranno godersi la vigilia di San Grato con l'apertura alle danze dell'Orchestra Tonya Todisco, in una serata di animazione per grandi e piccoli.
La mattinata del 7 settembre, giorno di San Grato, è interamente dedicata alla liturgia solenne. La festa sarà, infatti, consacrata dalla Santa Messa e dalla tradizionale processione con le reliquie del Santo.
Nel pomeriggio, la Società Bocciofila Sant'Orso organizza il torneo per il terzo Trofeo San Grato di bocce, mentre i più piccoli potranno cimentarsi nel mestiere di mago "Sulle orme di Harry Potter" (dalle 15 in piazza) costruendo il simpatico cappello a punta ricurva indossato dagli allievi della scuola di Hogword, oppure la bacchetta magica o ancora sperimentando le pozioni magiche rimestate nel calderone fumante da una misteriosa strega!


Un concorso per il Festival

La novità di quest'edizione è rappresentata da un concorso fotografico abbinato al Festival "Aosta e Arte di Strada". Un'opportunità per cogliere l'anima della festa, catturando con l'obiettivo gli angoli caratteristici della città pervasi da momenti di bravura artistica e da sguardi meravigliati. Chiunque può partecipare inviando presso RTS Eventi - Concorso Fotografico - reg. Amérique, 95 - 11020 Quart (Ao), entro il 20 settembre prossimo, un massimo di tre immagini in bianco e nero o a colori in formato 20x30 cm, unitamente alla scheda di adesione all'iniziativa.
Per informazioni dettagliate è possibile contattare il n. 0165 775163, info@festivalartistidistrada.it o consultare il sito: www.festivalartistidistrada.it